Una verità che non si può più tacere

Ormai se ne parla ovunque: nei blog, nei commenti sui post di Facebook, nei twitter con l’hashtag #serviziopubblico

Chiunque abbia visto la puntata “Mi consenta” dedicata al confronto-spettacolo tra Santoro e Berlusconi, che sia fan dell’uno o dell’altro, sta invece parlando della signora, l’imprenditrice di Vittorio Veneto intervenuta al dibattito:


Il suo intervento preciso, ben ritmato, tirato tutto d’un fiato e persino ripreso in replica dopo l’imbeccata – inconsapevole – di Berlusconi è stato come uno squarcio di luce in una giornata di nebbia fitta.

Scopriamo che si chiama Francesca Salvador. Scopriamo altresì che è vicina alle teorie del sig. Paolo Barnard, il sostenitore della MMT in Italia, che a seguito del suo intervento alla trasmissione di Santoro l’ha demolita in un articolo per non averlo citato

( http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11327 ).

Tralasciamo per carità di patria il contenuto di questo livoroso articolo, dal tenore anche comico ( “Prima di me e dei miei collaboratori la MEMMT in Italia non esisteva, e nessuno aveva spiegato al pubblico della gente con autorevolezza macroeconomica l’immenso inganno dell’Eurozona. Nessuno, ok?” ), perché appartiene ad un soggetto – ed alla sua teoria – su cui abbiamo già espresso il nostro parere.

Ma cosa ha detto la signora di tanto interessante e di differente rispetto al suo presunto ispiratore?

Innanzitutto, alcune cose importanti, che il canduttore ( cane fedele dei poteri forti ) Sant’oro non ha inteso evidenziare, ponendo l’accento solo sulla forte pressione fiscale: ha parlato della censura operata dai quotidiani servi fedeli del Sistema sui suicidi degli imprenditori, che ne raccontano uno su quattro; delle Banche che non danno più credito ai creatori di ricchezza vera, e di lavoro, e trattengono per sé la liquidità, costringendo le aziende a scegliere se pagare le tasse o chiudere; ed ha aggiunto: “noi imprenditori siamo in difficoltà, e il Governo cosa fa?Pensa solo a salvare le banche”.

Tutti ascoltano interessati, Berlusconi compreso, che – inquadrato – annuisce spesso. E qui Sant’oro crede che stia andando tutto secondo copione. La Salvador gioca il ruolo dell’elettrice del Nord-est tradita da Berlusconi, che dichiara di aver votato, e lui gongola…

Ma poi la signora accende l’innesco: “Devo dire che, nel 2010 quando è iniziata la crisi, io mi aspettavo semplicemente che il Governo Berlusconi attuasse una riforma…MONETARIA!

Panico in sala. Tutti zitti, Berlusconi la fissa. Lei, senza una piega, continua:”E invece cosa è successo? E’ successo che Berlusconi ci ha lasciato nelle mani del Governo Monti,cioè un insieme di persone pagate dalla Goldman Sachs…Lei sapeva, Berlusconi, che Monti è un uomo della Trilateral, dell’Aspen Institute e della Goldman Sachs, e gli ha votato la fiducia: è una cosa assurda!

Timidi applausi in sala. Sant’oro leggermente spiazzato riprende la parola e spera nell’affondo a Berlusconi:”Cosa farebbe lei?

“Noi non usciremo mai da questa crisi se non ci RIPRENDIAMO LA SOVRANITÀ’ MONETARIA!

Ha detto proprio così, Barnard. Mettiti il cuore in pace. Tu parli di “moneta sovrana”, ma questa è tutt’altra cosa. E’ “Sovranità Monetaria”. Ma andiamo avanti…

“La moneta appartiene a noi cittadini”, aggiunge la signora. E questo, caro mio, è Auriti ( anche se non citato ); la moneta appartiene a chi la accetta: è proprietà del portatore. Non della Banca Centrale che la “emette”, per quanto nazionalizzata. E’ sine debito. 

Rincara: “I politici l’hanno venduta, e siamo costretti a comprarla all’estero, da una banca privata che è la BCE. Con queste premesse non cresceremo mai.”

A questo punto Berlusconi se ne esce con un improvvido “La signora ha ragione” ( lui ora darebbe ragione a chiunque pur di avere il suo voto ) ma poi si abbandona ad un elogio dell’UE e della pace che avrebbe garantito, e nella speranza che la Banca Centrale Europea si trasformi nell’omologo della FED statunitense ( cosa che – a suo dire – garantirebbe il debito dei paesi sovrani ) altrimenti – dice –  “i paesi del sud Europa, prima o poi, se questo non succede saranno “costretti” ad uscire dall’euro e questo sarà una catastrofe”…

“Ma lei sta dicendo una cosa che non è vera”, si sente a destra del teleschermo, mentre l’ex premier si risistema la giacca tutto soddisfatto.

“Non è vero che sarà una catastrofe se usciremo dall’euro. Anzi, loro hanno paura, disperatamente paura che noi usciamo dall’euro; perché se esce l’Italia crolla tutto l’euro, ma per l’Italia sarebbe UNA SALVEZZA.Perché l’Europa di cui Lei parla non è mai esistita e non esisterà su queste premesse. Perché questa NON E’ L’EUROPA DEI POPOLI. Hanno iniziato dalla coda, invece che dall’inizio ( Berlusconi approva vistosamente allargando prima le braccia poi annuendo – ma la signora sta dicendo esattamente il contrario di quello che asserisce lui, che dobbiamo fare? ). Ecco perché dobbiamo RIPRENDERCI LA SOVRANITÀ’ MONETARIA.”

Stacci, Barnard. L’ha ripetuto, non era un lapsus. Ed ecco la bomba atomica lanciata nel bel mezzo della trasmissione, a pathos raggiunto:“La BCE non potrà MAI fare quello che dice Lei, perché è PRIVATA. Ma quale banchiere si fa portar via di mano 40, 50, 60 miliardi di euro l’anno di interessi che NOI paghiamo alla Finanza Internazionale? Perché non raccontiamo che il debito pubblico per come è raccontato E’ UNA TRUFFA?”

E qui interviene Sant’oro, stoppando la signora con un “Ferma!Ferma! Lei mi sta conducendo la trasmissione su un…”

La Salvador si gira con un sorrisetto malcelato, sapendo di averla fatta grossa: stava per introdurre l’argomento “moneta sovrana” che avrebbe vanificato la meravigliosa esposizione fin qui tenuta, e per fortuna il canduttore, compreso il rischio, l’ha azzittita. 

Non sapremo mai come sarebbe continuata la denuncia della signora, ma quanto ascoltato finora è qualcosa di assolutamente inusuale ed insperato in una campagna elettorale.

In un prossimo articolo proveremo ad indicare quanti, tra i candidati a gestire la Politica Italiana, si dimostreranno aderenti alle nostre posizioni, ai temi che trattiamo in questo blog. Analizzeremo programmi, slogan, votazioni passate e presenti e vi diremo quanti meritano il nostro sostegno, se ci sono.

Se la signora Salvador si candidasse, non esiteremmo a segnalarvela. Per ora, un applauso convinto.

17 commenti:

  1. Gabriella Bernardini

    Secondo me il problema più grande riguardo a questo argomento è che NESSUNO veramente competente si è mai presentato in pubblico, al vasto pubblico, per informare il popolo normalmente ignorante (tipo me) sulla moneta sovrana, spigandone l’origine, lo sviluppo avuto e quello che dovrebbe avere.
    Che si cerchi di intervenire su Rai3 o su La7 con un programma specifico, davanti ad economisti e personaggi (corretti) competenti per dare un’informazione di sostegno alle prossime decisioni elettorali.

  2. ottimo intervento,magari fosse così come ha chiaramente esposto questa imprenditrice,invece ci tocca avere euro in tasca a 1,33 vs USD,con la lirettA
    questa crisi si affrontava meglio.Lo dice la storia recente,nulla di nuovo .

  3. Fabio Castellucci

    Questo è il mio tentativo
    – grezzo e parziale!! –
    di portare l’attenzione di chi aderisce al Movimento 5 Stelle verso le questioni CRUCIALI della Eurozona dominata da BCE e FMI.

    Un INGANNO che NULLA ha a che vedere con l’Europa dei Popoli e delle Comunità LIBERE!
    Ha smosso un vespaio nel M5S… perchè purtroppo molti aderenti al M5S… considerano qualcosa interessante…
    SOLO SE LO DICE GRILLO!
    Molti… ma non so quanti.

    Purtroppo così è…

    Ma moltissimi ALTRI sono attenti ed informati!!!
    Comunque ad oggi questa è la proposta più votata nel Forum nazionale del sito UFFICIALE del Movimento 5 Stelle nazionale.

    Quindi vuol dire che gli attivisti M5S a queste cose pensano ECCOME…
    E sanno benissimo pensare da SOLI.

    http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/10/immediata-uscita-da-eurozona-moneta-sovrana-applicazione-mmt.html

  4. marco giacinto

    Grazie del post. E’ dal 2006 che parlo e scrivo di sovranità monetaria. PROVA per vedere se funziona questo strano link

  5. marco giacinto

    Dopo che la prova di invio è stata positiva, proseguo quanto volervo dirle: grazie per avermi mandato i 2 clip su “Mi consenta”. Volutamente non avevo guardato il programma, mai più immaginando che qualcuno avrebbe toccato il tasto dolente della sovranità monetaria, o signoraggio bancario. Lei ha colmato la mia lacuna. Ho dato una rapida occhiata al suo sito, che comincia sotto i migliori auspici, con le parole e l’immagine del grande Giacinto Auriti, per poi collezionare vari interventi che dal titolo mi appaiono molto interessanti, in particolare “Alla fine, la Storia gli darà ragione?”. Affinchè anche lei sappia qualcosa di me, le segnalo il link al mio più recente articolo inerente il tema: http://www.truciolisavonesi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=3842:i-banchieri-e-gli-stati&catid=61:marco-giacinto-pellifroni&Itemid=57 Di sovranità monetaria mi occupo dal 2005, da quando cioè la grande truffa venne scoperta (e soffocata). Collaboro con Marco Della Luna, assieme al quale ho presentato alcuni suoi libri (l’ultimo “Cimit€uro” lo presenteremo qui a Finale Ligure in febbraio). Lei dove abita? Le segnalo anche che domani uscirà una mia introduzione alla sua email con i 2 videoclip allegati. Le invierò il link appena sarà pubblicata. Coraggio, il vento sta cambiando davvero: non basterà più la discesa dello spread per far ingoiare il crimine dei suicidi per insolvenza… E forse vedremo una nuova Norimberga!

    Marco Giacinto Pellifroni

    • Grazie sig. Marco. Ho dato un’occhiata al suo prezioso blog e mi riprometto di farci un giro quando avrò un po’ di tempo da dedicargli con attenzione.
      Mi pare già molto buono quale poco che ho letto. “Cimit€uro” è un titolo geniale, complimenti.
      Il prof. Giacinto Auriti è una fonte inesauribile di ispirazione per i ns articoli, oltre che un esempio umano da seguire. La ringrazio ancora per l’attenzione che ci ha dedicato. Teniamoci in contatto.

      Claudio

  6. >Se la signora Salvador si candidasse, non esiteremmo a segnalarvela.

    Ma la signora è già candidata! Fa parte del movimento “Quelli Che SI, Lista Sì: Siamo Italia”

  7. La Francesca Salvador ho visto che è candidata per il partito QUELLICHESi. Quindi http://www.youtube.com/user/QuelliCheSi?feature=watch Vedere il suo intervento.

  8. sono Francesca Salvador, con Lista SI ed altri 20 movimenti sovranisti italiani, alle cui spalle stanno migliaia di associazioni, ci presentiamo alle politiche all’interno del PAS, partito di azione per lo Sviluppo dell.Avv Marra, mantenendo però la nostra identità. Sono capolista in Veneto.
    Credo che sia arrivato il momento di mettere piede in Parlamento e fra 12/18 mesi, con l’informazione che tutti noi/voi stiamo facendo, quando si tornerà alle urne, ci prenderemo il 51%
    A quel punto sarò la fine per coloro che speculano sulla nostra pelle.
    Con la preghiera di autarci a cambiare finalmente le cose
    vi invio un caloroso saluto,
    Francesca S.

    info@salusbellatrix.it
    cell. 328 47 90 669

    • Quindi il suo intervento (della signora) è stato più che altro pubblicitario!?!
      Il primo pensiero è di attapparsi il naso pensando e sperando che almeno le idee arrivino al grande pubblico.
      Nella speranza che la gente si svegli, ringraziamo (chissà) gli avvoltoi e parassiti (non alzate la voce, non urlate lo sdegno, questa è, ed è sempre stata, la storia del genere umano, mai nulla per puro disinteresse, empatia, benevolenza).

      Paolo Barnard che seguo da anni (questa è la prima volta che scrivo qualcosa e finirò qui perché i signor nessuno come me non hanno voce, ma braccia, testa, gambe e cuore e passione sopita pronta ad esplodere), potrà aver messo per iscritto pensieri non condivisibili (l’importante in fondo è far capire la truffa non importa come, no?), ma quel suo scritto è frutto della passione, degli sforzi, delle delusioni, delle disperazioni e delle gioie che deve aver affrontato nella sua impresa.
      Perché deridere una persona così, a cui tanto dobbiamo?
      Quello che è stato detto deriva dai suoi sforzi, anche dai suoi sforzi.

      E infine lasciando la signora andarsene per la sua strada (umilmente sperando che non incroci e non incida sulla mia), davvero quello che non capisco è questa pseudo-guerra tra grandi persone come il Professor Auriti e Paolo Barnard (pochi altri ancora), ed i loro scudieri.

      Per me non ci sono differenze sostanziali nelle pur grandi differenze, voi siete i miei “eroi” (concedetemi questa licenza poetica).

      Siamo in guerra (qui niente poesia solo cruda realtà), noi il popolo abbiamo bisogno di condottieri onesti, disinteressati (o meglio interessati al bene pubblico) e leali.

      Tornando ad essere invisibile…

  9. Claudio Marsilio

    Caro Andrea,
    grazie per il tuo intervento. Hai ragione, sono stato troppo severo con P. Barnard, ma devo dire che anche lui non fa molto per rendersi meno antipatico! “Nessuno prima di me” e considerazioni di questo tenore ne fanno una persona molto difficile da trattare. Da “signor nessuno” come te, mi sono preso il gusto – molto romano – dell’irriverenza. Ma non avrei dovuto. Chiedo scusa per questo.
    Hai ragione quando dici che non dovremmo dividerci, almeno tra quelli che hanno capito che “c’è qualcosa sotto”; quando vedo Paolo Rossi Barnard a trasmissioni come”Ultima Parola” dare del criminale a Mario Monti, o demolire – nello stesso campo di economisti cresciuti in questo Sistema – le tesi di un Giannino, ne godo e lo twitto a manetta. In questo è molto “eroico”.
    Ma tra il pensiero di Auriti e quello del sig. Barnard non ci corrono sottili differenze: è proprio un altro campo da gioco. Lui discetta di “economia”, Auriti fondamentalmente di Diritto e Filosofia. Auriti non si sognerebbe mai una definizione come “Moneta sovrana”, in quanto sa che di sovrano c’è solo il Popolo. La truffa monetaria, che va denunciando da quando è stata abolita la riserva aurea, persiste anche con il sistema descritto come “migliore” da quelli della MMT. In buona sostanza, stiamo cercando di immaginare un mondo senza debito.
    Pensa l’assurdo di questa frase, ormai accettata ed acclarata come inevitabile:”Un bambino nasce con 33.000€ di debito sul collo”. Ma perché, quando l’ha contratto come individuo responsabile? Per quale ragione dovrebbe lavorare tutta la sua vita per ripagare un “debito” nato con l’utilizzo della cartamoneta ( ed ora della moneta elettronica )?
    Io penso che sia ora di finirla.
    Ti ringrazio ancora e continua “eroicamente” a seguirci. Anzi, se vuoi scrivi pure qualcosa.
    Buona giornata

  10. Pingback:UNA VERITA’ CHE NON SI PUO’ PIU’ TACERE » Nexus

  11. Pingback:UNA VERITA’ CHE NON SI PUO’ PIU’ TACERE » Economia

  12. Bellissime parole dette con intelligenza ,berlusconi senza parole brava per aver detto la verità sul come stanno le cose. riprendiamoci l”italia un caloroso sauto e spero che le parole di francesca siano servite come lezione di vita a tutti questi personaggi che governano il nostro paese senza nessun risultato . ma solo alla rovina

  13. Pingback:Chiusure e scoperte « BarneyPanofsky

  14. Ottimo l’intervento della francesca Salvador e peccato che sia una tantum per tv.L’inganno BCE esiste e nessuno lo puo negare, l’attuale offerta politica italiana di regime ostacolerà in qualsiasi modo l’uscita dall’euro perchè loro stessi giocano con i fondi EU.Credo che se ne debba parlare tanto ,attraverso le tv ed i giornali e si faccia molta ma molta attenzione al prestigiatore Monti!,l’uomo che proibisce i soldi. Secondo il mio modo di vedere chi proibisce il denaro è il diavolo.

  15. ALTRA VERITA’ CHE NON PUO PIU’ TACERE .
    IL COLLE ESSENZIALMENTE E’ COMPOSTO DA UN NOMINATO DI PARTITI CHE A SUA VOLTA NOMINA ALTRI NOMINATI.
    UNA BANDA DI NOMINATI (MARIO MONTI ULTIMO NOMINATO)CHE NOMINA ALTRI NOMINATI E PROCLAMI ,CAPACI DI CREARE CAOS ECONOMICO E SOCIALE.
    NESSUNO E’ STATO ELETTO LEGGITTIMANTE DAL POPOLO ITALIANO.
    SONO E DEVONO ESSER PROCESSATI PER I SEGUENTI REATI:
    -ATTENTATO CONTRO I DIRITTI POLITICI DEL CITTADINO
    -USURPAZIONE DI POTERE POLITICO
    -ASSOCIAZIONI SOVVERSIVE
    -ATTENTATO CONTRO LA COSTITUZIONE ITALIANA
    PURTROPPO SIAMO GOVERNATI DAL MALIGNO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *